Yellowstone (demo)

by Monument

supported by
dstu
dstu thumbnail
dstu 4 tracks of atmospheric doom metal with a slightly post-hardcore tinge. Impressive production for a demo and some real ominous and powerful moments here. Favorite track: Magnitudo.
/
  • Streaming + Download

    Includes high-quality download in MP3, FLAC and more. Paying supporters also get unlimited streaming via the free Bandcamp app.

      name your price

     

1.
2.
06:19
3.
4.
07:14

about

YELLOWSTONE è la demo del duo stoner-rock "Monument".
E' composta di 4 pezzi scritti fra il 2015 ed il 2016 da Giacomo Greco e Guido Oliva, registrata in un vecchio casolare ormai in disuso nell'estate 2016 e completata con missaggio e mastering nei primi mesi del 2017.

credits

released May 24, 2017

Giacomo (Drums)
Guido (Guitar/Voice)
thanks to
Stefano Capoccia for mix and mastering
SK for the bass line
Mrs. Dumpsville for bass recording
Davide Casavola (logo)
DUDE (graphics)

Music and Lyrics by Monument , 2015

tags

license

all rights reserved

about

Monument Bologna, Italy

contact / help

Contact Monument

Streaming and
Download help

Track Name: Mars Balaclava
Scendi negli inferi, nasconditi
la mano infame ti vedrà, tu affrontali
mantra si perde dentro te
non sentirai
(mai)

dall'alto rosso mi vedrò
tu affondami, nelle volute
occhio divino, risorgerò
mi perderò nel vuoto spazio
mi accecherò
mi accecherai

non c'è più spazio
soffocherai
Track Name: Magnitudo
Serpi e dei,
se non lo sai
verrai
sconfitto e divorato
beffa degli dei, i tuoi mai

non sai più
dove sei,
nettare


crolli affoghi ancora ma
il fondo scende e soffoca
abitabile frattura
ancora cerchi una risposta

scivoli in abisso (dama)
carne fredda inerme
implora e non riposa
cosa resterà

non sai
più dove sei
nettare
degli dei
Track Name: Supersesso (Mammuth Man)
Sento implodermi
ancora
scheggia fragile
umida esplora
antro perverso
mentre il sangue affiora
dentro ogni poro tuo
sudato ti divora

sanguinerai

aprimi
sensi volubili
scivoli
e tu sei lì
immenso
devasta il ventre tuo
preghiera in gemito
il dio all'inferno
è un po' più giù

esploderai
senza fiato ormai
Track Name: Ronin
Senti eri, sull'errata via
impronta immobile
ti cercherai (non ci sei)
e cresce un verme infame
ti prende affonda
lama in calce viva
Crolla il lastrico
sotto noi

cresce ancora forte
il male più deforme
porta giú all'inferno
(iniqua notte)
sul tetro pulpito
Pavido é il viso tuo
crolla il cielo terso
esplode il lastrico
sotto noi